Lavoratori e lavoratrici di Brescia Trasporti ancora in lotta, con il sindacato di base Cobas.

Venerdì 21 febbraio, dalle 17:30 alle 21:30, è stato indetto uno sciopero dei Cobas Brescia Trasporti a causa della “continua compressione del costo del lavoro e il peggioramento delle condizioni lavorative”.

Secondo compagne e compagni del sindacalismo di base, “i tempi di percorrenza degli autobus, spesso insostenibili, sottopongono l’autista ad un forte stress causando enormi disagi all’utenza.

I nuovi assunti, inoltre, per recuperare parte del salario tolto dall’azienda, vengono utilizzati come schiavi. Infine c’è la tematica relativa agli autisti anziani, che a fine carriera necessitano e meritano turni molto più leggeri. Vogliamo mandare un forte segnale ad un’azienda di dirigenti strapagati e lavoratori sfruttati”.

Da Radio Onda d’Urto