Le autorità di New Delhi hanno cominciato a demolire centinaia di slum in tutta la città, seguendo il piano di «modernizzazione urbana» applicato in India su scala nazionale. In una settimana centinaia di insediamenti illegali, spesso esistenti da decenni, sono stati sgomberati senza alcun preavviso. I funzionari della municipalità di New Delhi, intervistati da Reuters, hanno spiegato che tutti gli abitanti degli slum sono stati alloggiati in tendopoli temporanee, ma le ong sul campo parlando di almeno 1500 persone attualmente senza dimora, con la stagione fredda alle porte.
Secondo delle stime non ufficiali, un quarto dei 18 milioni di abitanti di New Delhi risiede in slum «illegali».

Annunci