Invito tutte le compagne/i ed amiche/i a firmare l’appello e dare la disponibilità (i nomi) per poter organizzare e partecipare alla manifestazione a Roma davanti alla Camera dei deputati e al Senato delle associazioni delle vittime del lavoro, dell’amianto, delle malattie professionali e invalidi, delle stragi ambientali, cioè di tutte vittime del profitto. In allegato  il volantino e l’appello con i primi nomi dei firmatari. Chi aderisce e partecipa può comunicare i nomi a me ( Luciano 3771508711) o a Lucia del Comitato delle vittime del Vajont 3342943963.
Buona giornata
Luciano Orio
Carissime/i che avete firmato l’appello
Da quando è stato redatto ne è passato del tempo e le cose sono andate via via peggiorando.La riforma sulla giustizia Cartabia che purtroppo sarà presto approvata anche al Senato è un ulteriore colpo alla possibilità delle vittime di essere ascoltate e di riuscire ad ottenere verità e giustizia nelle aule dei tribunali.
La bilancia della giustizia pende sempre più a favore dei potenti e dei poteri che mettono al primo posto il profitto sulla vita, sulla sicurezza e sulla salute delle comunità e dei lavoratori.
Come promesso ci siamo mossi, come comitato NOI, 9 OTTOBRE,  per organizzare una manifestazione proprio per dare valore alla GIORNATA NAZIONALE IN MEMORIA DELLE VITTIME DEI DISASTRI INDUSTRIALI E AMBIENTALI istituita con la legge 101/2011 nel giorno della strage del Vajont del 1963 (1910 vittime, tra cui 487 bambini sotti i 15 anni).
Il rispetto per la Memoria delle vittime non significa accendere candeline negli anniversari delle grandi stragi e dei lavoratori, ma fare il possibile affinché questi eccidi di innocenti nel nome del profitto non avvengano più. Tutti noi potenzialmente potremmo essere le prossime vittime di una visione dello sviluppo profondamente ingiusta, cinica e criminale.
Per questo ora vi chiediamo di partecipare  numerosi alla mobilitazione A ROMA organizzata per SABATO 9 OTTOBRE.
E’ la prima volta che vittime delle grandi stragi  e del lavoro, movimenti per la tutela della sicurezza e della salute, cittadinanze che vogliono difendere le loro comunità e l’ambiente si uniscono per lottare insieme.La società civile colpita nel profondo vuole essere ascoltata e non più essere messa da parte. Basta ritenere nelle aule dei tribunali le vittime un disturbo, alla ricerca di vendetta o di sostanziosi risarcimenti economici.
Nell’allegato potete trovate il volantino che di massima stabilisce le tappe della manifestazione che partirà con il presidio dalle ore 11.00 davanti a Montecitorio e che, dopo un corteo fino al Senato si concluderà con un’assemblea aperta  a tutti (in fase di definizione il luogo in cui si terrà) a cui parteciperanno numerose associazioni di familiari delle vittime del profitto e del lavoro, dal Vajont a Viareggio, dal Ponte Morandi alla Torre Piloti di Genova, dall’amianto alle Terre dei fuochi.
Nei prossimi giorni vi invierò informazioni più precise e altro materiale (il nostro striscione, il manifesto, luoghi e orari), ma credo che comunque questa email debba servire come  SAVE THE DATE in modo che vi possiate organizzare con un certo anticipo. 
VI chiedo nel frattempo, per meglio organizzare la manifestazione:1) confermare la vostra presenza2) girare un breve video di circa un minuto (con il cellulare posto orizzontalmente) in cui dichiarate i motivi per cui avete firmato l’appello e sostenete la manifestazione di NOI, 9 OTTOBRE (vi invito a inviarmelo il più presto possibile, al massimo entro un paio di settimane, in modo che abbiamo il tempo di montare i vostri contributi).
LA VOSTRA PARTECIPAZIONE E’ IMPORTANTE!!!
Per ulteriori informazioni e, compatibilmente alle mie possibilità, anche per darvi una mano a risolvere eventuali problemi logistici, potete contattarmi via email o telefono,Grazie a tutte/i,
Lucia Vastano cell. 334 2943963



2 allegati 

https://mail.google.com/mail/u/0?ui=2&ik=e6c9703acb&attid=0.1&permmsgid=msg-f:1710513447329358373&th=17bcf6eaeb986225&view=att&disp=safe

https://mail.google.com/mail/u/0?ui=2&ik=e6c9703acb&attid=0.2&permmsgid=msg-f:1710513447329358373&th=17bcf6eaeb986225&view=att&disp=safe