Riportiamo un breve messaggio che ci è stato scritto da un macchinista. È la testimonianza di ciò che milioni di lavoratori sono costretti a subire in questi giorni nei luoghi di lavoro, e contro cui si stanno ribellando e stanno scioperando


La situazione dei macchinisti di Mercitalia Rail è diventata insostenibile. Malgrado da oltre un mese sia stata fatta richiesta dai lavoratori dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale) per prevenire il contagio da Covid-19, continuano a viaggiare su tutto il territorio nazionale senza le dovute protezioni, con locomotori sporchi e non sanificati. E oltre al danno, la beffa. Viene vietato loro l’accesso agli uffici amministrativi perché possibili untori e negato il diritto al pasto, perché invece di rimodulare i turni di lavoro per evitare il disagio degli esercizi di ristorazione chiusi, ordinano al personale di garantire assolutamente un servizio non pubblico, ma asservito al profitto dei privati, con la semplice raccomandazione di arrangiarsi. Qualcuno riesce a informare la stampa? Io purtroppo sono vincolato dal codice etico.

Un macchinista