Oggi dovrebbe essere il giorno della Memoria, per ricordare lo sterminio, da parte dei nazifascisti, di 9 milioni di persone, colpevoli di essere ebrei, sinti, rom, comunisti, anarchici, socialisti, semplicemente antifascisti, gay, testimoni di Geova, ecc. E, a modo loro, i nazifascisti di Rezzato lo ricordano, rivendicando quella barbarie. Rezzato, hinterland orientale di Brescia, lunedì 27 gennaio, Giornata della Memoria 2020.
Nelle ore in cui si celebrano i 75 anni dalla liberazione del lager nazista di Auschwitz da parte dell’Armata Rossa, che mostrò al mondo il genocidio perpetrato dai nazisti – con la fattiva complicità degli alleati fascisti -, a pochi km da Brescia si registra una violenta aggressione razzista.
Vetrate sfondate, tende esterne rotte, porte divelte. A terra, sul pavimento, una grande scritta, “negra troia”, con tanto di svastica e croce celtica.
E’ quanto si è trovata davanti, Madiha, la barista italiana di origini marocchine che gestisce il bar “Casablanca” di via Garibaldi, 54 a Rezzato, lungo la strada statale che collega Brescia capoluogo al paese dell’hinterland.
Madiha, che ha 36 anni ed è nata in Italia da genitori arrivati nel Bresciano dal Marocco, è stata svegliata verso le 2 di notte di lunedì 27 gennaio dall’allarme del bar. Una volta arrivata sul posto, ha visto quanto accaduto, con il bar pesantemente colpito dal raid razzista e sessista. Un episodio gravissimo, proprio in questa giornata come questa, che ricorda a tutti che il “mostro” razzista e nazifascista non è mai morto, appunto perché il ventre che lo partorì, il capitalismo, è, purtroppo, ancora fecondo. Sinistra Anticapitalista esprime la più totale solidarietà a Madiha, e parteciperà all’iniziativa di solidarietà prevista per domani, martedì, alle 18,30, davanti al suo bar devastato. Invitiamo tutti gli antifascisti, di qualsiasi tendenza politica, alla mobilitazione contro ogni rigurgito di questa “polvere d’umanità”, come la definì Lev Trotsky. Solo la forte mobilitazione e l’organizzazione dell’autodifesa antifascista possono impedire a questi squallidi individui di rialzare le loro inutili teste. No pasarán!