La maggioranza parlamentare e il governo danno segni evidenti nei panico. Vari parlamentari parlano ai mass media di complotti di forze oscure. Della necessità di unire tutte le forze patriottiche contro il caos e salvare la Francia.

Macron chiede senso di responsabilità a tutti i partiti e sindacati, chiede la sospensione di tutte le mobilitazioni in particolare quelle previste per sabato che si preannunciano molto partecipate per la confluenza dei Gilet Gialli, delle mobilitazioni studentesche che questa settimana hanno preso una dimensione e una radicalità inaspettata, con le mobilitazioni di molti settori e sezioni sindacali di lavoratori per aumenti salariali e pensionistici, con la grande mobilitazione ambientalista nel quadro della giornata mondiale contro il cambiamento climatico.

I partiti dell’opposizione parlamentare di sinistra Pcf, France Insoumise, e Ps stanno presentando in parlamento una mozione unitaria di sfiducia al governo. Il NPA in una nota di oggi considera che di fronte ai primi passi indietro del governo bisogna intensificare le mobilitazioni, chiede lo sciopero generale per l’ottenimento di tutti gli obiettivi che i vari settori stanno avanzando.

Annunci