Il 23 Giugno, dalle ore 10.00 in poi, nell’aula consiliare di Pomigliano si terrà l’assemblea nazionale dei lavoratori Fca degli stabilimenti italiani della multinazionale di proprietà degli Agnelli-Elkann e amministrato da Sergio Marchionne.
I licenziamenti politici dei 5 operai di Pomigliano, la cassa integrazione a zero ore per i 4600 dipendenti del Giambattista Vico e del polo logistico di Nola , la cessazione delle produzioni in Italia delle utilitarie, la cessazione entro il 2021 delle motorizzazioni diesel sui modelli Fca, le mancate garanzie occupazionali per tutti gli stabilimenti Fca italiani sono solo alcune delle conferme arrivate negli ultimi giorni sulla rappresaglia in atto in questo paese da parte di istituzioni e capitalisti  contro la classe operaia.
Di fronte a questa escalation drammatica che mette in discussione la sopravvivenza di migliaia di famiglie quale tipo di reazione gli operai riusciranno a mettere in campo diventa determinante.
La sentenza della Corte di Cassazione è un messaggio chiarissimo mandato a tutti gli operai Fca e non solo, è l’ultimo attacco in ordine di tempo sferrato contro coloro che non piegano la testa dinnanzi al padrone, che ancora resistono all’arroganza dei poteri forti.
Ci vorrebbero schiavi, e i padroni sanno che sono ad un passo dalla realizzazione di questo obbiettivo.
Non è rimasto molto tempo per organizzare una vera controffensiva.
Non è più rinviabile una grande assemblea in cui discutere e trovare soluzioni concrete ed immediate.
Un assemblea che deve porre al centro del dibattito non solo l’appartenenza ma l’esistenza stessa della classe operaia, che è classe sociale, a cui le istituzioni e i padroni vorrebbero togliere ogni strumento di rivendicazione.
Parteciperanno all’iniziativa lavoratori di tutti gli stabilimenti Fca, delegazioni di rappresentanti sindacali del Si Cobas, Sao, Cub, Usb, Fiom, Conf. Cobas.
L’assemblea è aperta a tutte le forze politiche che preso atto della condizione attuale in cui versano i lavoratori Fca e più in generale della situazione sociale della classe operaia intendano mettersi al servizio di un percorso sociale che porti all’affermazione di uno spaccato lavorativo importante, sia per storia che per esistenza su tutto il territorio nazionale.

L’assemblea nazionale operaia si terrà sabato 23 giugno a Pomigliano d’Arco (NA), alle ore 10 nella Sala Consigliare.

Annunci