Si trasmette per opportuna conoscenza l’allegato, Fascisti a Mura riferito al caso Mura, dove tre esponenti del MOVIMENTO FASCISMO E LIBERTA’, capitanati dal lumezzanese MIRKO POLI, sono entrati in Consiglio comunale.

immagine.007.jpg

Ricordiamo che le “Istruzioni per la presentazione e l’ammissione delle candidature“, emanate nello scorso mese di maggio dal Ministero dell’Interno, stabiliscono che le commissioni elettorali circondariali ricusano ‘i contrassegni in cui siano contenute espressioni, immagini o raffigurazioni che facciano riferimento a ideologie autoritarie (per esempio le parole “fascismo”, “nazismo”, “nazionalsocialismo” e simili), come tali vietate dalla XII disposizione transitoria della Costituzione“.
140115Mura_con__neve.jpg
Eppure… è successo e succederà ancora se l’unica risposta sarà l’indifferenza.
Non è il caso di Mura,  denunciato a suo tempo al ministro dell’Interno dall’On Luigi Lacquaniti. Noi stessi abbiamo fatto un volantinaggio a Mura per denunciare capillarmente la presenza di quella lista fascista.
Non è bastato non darle importanza… perché il danno ricade purtroppo sull’intera democrazia italiana e sulle istituzioni nate dalla lotta di Liberazione.
Ci si augura che tutti i parlamentari democratici bresciani – come la Presidente Laura Boldrini e l’On Luigi Lacquaniti – facciano una forte denuncia alle massime autorità competenti e che le associazioni partigiane e antifasciste prendano opportune iniziative per contrastare la permanenza dei fascisti a Mura (come a Chiari, a Lumezzane, ecc..)
Distinti saluti.
Per il Coordinamento antifascista e antirazzista
Isaia Mensi.
3408.jpg
Annunci