80 anni fa, nel maggio 1937, iniziava brutalmente lo strangolamento della rivoluzione spagnola, che aveva nella Catalogna rivoluzionaria il suo punto di forza. Questo strangolamento, portato a termine dall’alleanza tra stalinisti, socialdemocratici e repubblicani contro il POUM e la CNT, indebolirà pesantemente lo schieramento antifascista, permettendo, poco più di un anno e mezzo dopo, la vittoria dei franchisti, che annunciava lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale.

Giovedì 4 maggio, il Centro Studi “Livio Maitan – Camillo Berneri” ricorderà quei tragici avvenimenti (a partire dall’assassinio dei compagni Berneri e Nin, il primo anarchico, il secondo “trotskista”) in un dibattito al Caffè Letterario di via Beccaria, a Brescia. Il dibattito, che inizierà alle 20,30, sarà introdotto dal compagno Flavio Guidi, autore di “Nostra patria è il mondo intero – Camillo Berneri e Guerra di Classe a Barcellona”, Milano, 2010.

Annunci