car* tutt*

ci siamo: domani sarà la nostra giornata di sciopero e di lotta!

-Allegato trovate il volantino con le motivazioni e le modalità dello sciopero.

-Qui trovate il comunicato in cui spieghiamo le ragioni per cui non accettiamo il divieto della piazza e in allegato il verbale della questura con l’audio dello spot

SCUSATE IL DISAGIO CI STANNO UCCIDENDO

LA NOSTRA PAZIENZA E’ FINITA MARTEDÌ 8 MARZO ORE 16.00 PIAZZETTA NON UNA DI MENO (PIAZZETTA BELL’ITALIA)

Oggi la Questura ci ha notificato il diniego di piazzetta Bell’Italia, con una novità in più: la nostra piazza (piazzetta Bell’Italia) dal 18 febbraio è considerata un “mero prolungamento di piazza della Loggia” pertanto anch’essa ad uso esclusivo delle iniziative istituzionali.

Al 4 di marzo dopo continui temporeggiamenti e dinieghi da parte di Questura, prefettura e sindaco, non possiamo più aspettare, la nostra pazienza è finita, abbiamo deciso di riprenderci la nostra piazza, senza se e senza ma.

È più che mai irricevibile il divieto della nostra piazza, che dall’8 marzo scorso abbiamo attraversato più volte al mese per i continui femminicidi.

Perché anche se la politica locale pare non accorgersene in Italia si continua a morire di patriarcato.

Siamo certe che il giorno dello sciopero globale transfemminista noi, tutte le associazioni, tutte le donne e le soggettività che ogni giorno lottano contro la violenza maschilista e machista meritino molto di più di queste prese in giro e di essere relegate in un luogo deciso a tavolino per non disturbare il nostro sindaco.

Vi aspettiamo tutt* alle ore 16.00 in piazzetta Bell’Italia.

-Qui il calendario delle iniziative previste domani

PROGRAMMA 8 MARZO- SCIOPERO GLOBALE TRANSFEMMINISTA

DURANTE LA MATTINATA:

ORE 6:55 Volantinaggio agli ingressi dell’IVECO, azienda in cui lavorava Elena Casanova, vittima di femminicidio.

Ritrovo nel piazzale di via Volturno alle ore 6:55

ORE 9:30 azione al Giornale di Brescia, contro la narrazione tossica dei giornali e per la continua indifferenza nei confronti delle violenze di genere.

Ritrovo in via Solferino n° 22 alle ore 9:30

ORE 10:30 azione al Brescia Oggi, contro le narrazioni tossiche e l’evidente decisione di ignorare le vertenze dell’8 marzo

Ritrovo in via Eritrea n° 20 alle ore 10:30

IL POMERIGGIO:

ORE 16:00 presidio in piazzetta Non Una Di Meno (piazzetta Bell’Italia)

-interventi

-musica

-giochi per bambin*

ORE 18:30: CORTEO

 Percorso: Piazza Non Una Di Meno (bell’Italia), Largo Formentone, via San Faustino, via Capriolo, via Marsala, Corso Garibaldi, Via della Pace, via Verdi, via IV Novembre, via X giornate, piazza Paolo VI (Piazza Duomo)

qui l’evento facebook

https://www.facebook.com/events/646964066566349/?ref=newsfeed