Foto di dichiarazione, con firme in calce, di singoli membri del Partito Comunista della Federazione Russa insieme ad altre organizzazioni, tra cui il Movimento Socialista Russo, collegato alla Quarta Internazionale.

Risoluzione della tavola rotonda delle forze di sinistra

Noi, membri del Partito Comunista della Federazione Russa, del Fronte di Sinistra, del Partito Laburista Rivoluzionario, del Movimento Socialista Russo, dell’Azione Socialista di Sinistra, cittadini della Russia che aderiscono a visioni di sinistra e democratiche, in connessione con lo scoppio delle ostilità su territorio dell’Ucraina, dichiarare quanto segue.

  • Condanniamo la decisione adottata dal Presidente della Russia V.V. Putin. decisione di invadere l’Ucraina in quanto comporterebbe migliaia di morti da entrambe le parti. La situazione economica dei lavoratori di entrambi i paesi peggiorerà. L’attuale invasione è solo la soddisfazione delle malsane ambizioni di politica estera di una ristretta cerchia di persone alla guida del paese, nonché un modo per distogliere l’attenzione dai fallimenti del governo russo nella politica interna.

“Chiediamo alla leadership della Russia di fermare immediatamente l’aggressione contro il fraterno popolo ucraino.

Chiediamo a tutti i cittadini russi che aderiscono alle opinioni di sinistra e democratiche di pubblicare sulle loro pagine sui social network una richiesta alla leadership russa di fermare l’aggressione armata contro il fraterno popolo ucraino, di condurre propaganda contro la guerra tra i loro vicini, parenti, colleghi e altri cittadini della Russia!

Se il governo esistente non è in grado di garantire la pace ai popoli, allora la strada per raggiungerla passerà attraverso un cambiamento radicale di questo governo e dell’intero sistema socio-politico.