Il governo colombiano non riesce a fermare le proteste né con la repressione né con le manovre accattivanti. Ormai le richieste sono oltre il ritiro di tutte le proposte dalle tasse alle privatizzazioni, ormai la richiesta è di un cambiamento radicale di politica e di governo. Ieri al quindicesimo giorno di sciopero immense manifestazioni in tutte le città, ma anche nelle campagne.