Le monde on-line, come altre televisioni francesi e africane, annuncia una diretta su cosa sta accadendo ad Algeri dove anche oggi decine di migliaia di manifestanti stanno occupando il centro della città.

Moltissimi denunciano con cartelli e sacchetti di polvere bianca la decenza del supposto presidente eletto. Infatti il suo passato di fedelissimo di Bouteflika lo ha coinvolto in alcuni scandali di corruzione, ma in particolare suo figlio è in prigione per un affare di corruzione e traffico internazionale di cocaina (701 kg sequestrati ad Orano).

I filmati mostrano manifestanti con sacchetti di polvere bianca e nasi impolverati.

La legittimità del nuovo presidente è veramente scarsa, se anche Macron ha dichiarato che “Prende atto della nomina del nuovo presidente algerino”.

Alcuni sindaci della Cabilia hanno già fatto un annuncio schok dichiarando che non riconoscono la legittimità del nuovo presidente.

Sta facendo il giro dei social media algerini l’appello della avvocatessa Nabila Smail militante del fronte delle forze socialiste che fa appello al rifiuto e alla disobbedienza allo stato e alla manifestazione decisiva di domani.

Molti commenti la propongono come nuovo presidente dell’Algeria nominata dal movimento.

Moltissime personalità dello spettacolo e della cultura stanno prendendo le distanze dal risultato elettorale, solo la vergognosa direzione nazionale sindacale dell’UGTA che aveva sostenuto il voto, riconosce il nuovo presidente, se ne discostano molti sindacati settoriali e soprattutto l’UGTA della Cabilia che aveva addirittura proclamato insieme ad altri 4 giorni di sciopero generale contro le elezioni.