Il capo della polizia di Chatsworth, cittadina della Goergia a est di Chattanooga, ha giustificato l’uso di una pistola a scarica elettrica Taser nei confonti di una donna di 87 anni che stava tagliando con un coltello dei denti di leone vicino a casa sua.

“Sono stati seguiti i nostri protocolli”, ha detto il capo della polizia di Chatsworth, Josh Etheridge, aggiungendo che l’anziana colpita aveva con sé un coltello. I fatti risalgono a venerdì scorso. Martha Al-Bishara, una ottantenne che non parla inglese, è stata colpita al petto su un sentiero, dove lei era solita raccogliere i denti di leone. La donna è stata anche arrestata con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Una volta a terra, la polizia l’ha ammanettata. “Le hanno sparato”, ha detto Martha Douhne, la nipote dell’ottuagenaria, citata dalla NBC. “Non le è mai stato detto che stavano utilizzando una scarica elettrica o taser, quindi non sapeva cosa fosse”, ha aggiunto.

La polizia locale ha invece riaffermato che la donna di 87 anni poteva rappresentare un pericolo e che l’utilizzo del Taser era giustificato nella situazione. “Abbiamo iniziato cercando di metterci in contatto con lei, ovviamente chiedendole di mettere via il coltello”, ha detto Etheridge, che ha partecipato con altri due agenti nell’intervento nei confronti della signora Al-Bishara.

“Non capiva cosa le veniva detto o soffriva di un problema (mentale)”, ha detto, aggiungendo che solo uno degli agenti ha usato la sua pistola che blocca le persone. “Hai una persona che cammina nella tua direzione con un coltello, gli ordini di smettere  e alla fine usi il Taser piuttosto che la forza letale”, ha concluso il capo della polizia.

Tra i tanti problemi che possono capitare con i poliziotti, ci sono anche quelli determinati dal non capirli bene e al volo.

Annunci