Figuraccia internazionale per l’ambasciatrice statunitense alle Nazioni Unite, Nikki Haley, presa in giro per oltre 20 minuti da una telefonata scherzo di un duo comico russo, Vovan e Lexus: uno dei due si è infatti presentato come il primo ministro polacco, Mateusz Morawiecki, cominciando con la diplomatica americana una lunga discussione di fantapolitica.
La Haley, che per settimane è stata sotto gli occhi del mondo come l’intransigente (ed isolata) sostenitrice delle posizioni filo-israeliane del governo di Washington all’Onu, per ben 22 minuti ha parlato con quello che pensava essere il capo dell’Esecutivo polacco di molti temi, tra i quali la situazione nel Binomo, stato asiatico che, secondo quanto i due comici hanno raccontato all’ambasciatrice, sarebbe in stretti rapporti con la Russia. La Haley ha garantito al finto Morawiecki che gli Usa stanno tenendo sotto controllo la situazione nel paese: un’affermazione che non avrebbe nulla di particolare…se il Binomo esistesse e non fosse solo una colossale presa in giro costruita ad hoc per la diplomatica statunitense.
Dallo staff della Haley non è per ora giunta alcuna smentita, anche perché ci hanno già pensato Vovan e Lexus a diffondere il lungo audio con le parole dell’ambasciatrice.

Annunci