ele_palestina-1.jpg

«Il violento sgombero di ieri a Bologna – dichiara Eleonora Forenza, deputata europea de L’Altra Europa-gruppo GUE/NGL – in una biblioteca universitaria è l’ennesimo, inaudito, episodio di repressione ai danni degli studenti, che giustamente protestavano contro i tornelli. Lo dico in primo luogo da ex ricercatrice precaria e studentessa che ha partecipato alle lotte dei movimenti studenteschi in tutti questi anni. Le immagini della celere in assetto antisommossa in un luogo di studio e cultura ci riportano indietro agli anni più bui di questo Paese. Presenterò urgentemente una interrogazione alla Commissione Europea per denunciare i fatti e chiedere conto di quanto accaduto: chi e perchè ha ordinato uno sgombero del genere? E perchè il rettore non ha garantito i diritti dei ragazzi, incluso quello di occupare un’aula e protestare contro la scelta di “chiudere” un luogo del sapere. Giù le mani dagli studenti!».
10 febbraio 2017

Annunci