Dopo la “scoperta”, da parte del nostro compagno Sauro Di Giovambattista, di essere stato denunciato dal presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, per un articolo (non scritto da Sauro, ma postato anche da lui) apparso sul nostro blog il 20 aprile 2020, abbiamo cominciato a muoverci per organizzare una campagna di solidarietà militante con lui (e indirettamente anche con Brescia Anticapitalista). Come ha detto Giorgio Cremaschi un paio di giorni fa, esprimendoci la sua solidarietà, “Questa è una medaglia d’onore per Brescia Anticapitalista”. In effetti ne siamo, in un certo senso, orgogliosi. Alla maniera di Bertolt Brecht, quando scriveva: “La parola mi tradiva al carnefice. Poco era in mio potere. Ma i potenti
posavano più sicuri senza di me ; o lo speravo.”
*. Resta il fatto che, per la seconda volta in pochi anni, Brescia Anticapitalista viene messa sotto accusa per un “delitto d’opinione” da un padrone. E, questa volta, dal capo di tutti i padroni italiani! Il che implica avvocati, cause legali, spese e grattacapi per i compagni colpiti personalmente da questo tentativo di tapparci la bocca. Per questo c’è bisogno di sentire la solidarietà concreta (in termini di presenza attiva, e, se possibile, anche economici) di organizzazioni, gruppi, singoli. In questi tre giorni hanno inviato messaggi di solidarietà, oltre alla Direzione Nazionale di Sinistra Anticapitalista, il PCL di Brescia, Bergamo in Comune, l’Associazione “Memoria in Movimento” di Salerno (vedi il testo del loro messaggio in basso), Dino Greco, della Federazione Bresciana del PRC ed ex direttore di Liberazione, Angelo Denti (Confederazione COBAS di Brescia) e un discreto numero di singoli compagni (che sarebbe troppo lungo elencare). Anche la raccolta di fondi ha cominciato a muovere i primi passi, sia tramite Facebook sia direttamente (siamo poco oltre i 700 euro). Comunque per coordinare la battaglia comune in difesa di Sauro e della libertà d’opinione ci si vede domani sera (lunedì 17) alle 20,30 nella sede unitaria COBAS-CUB di Via Bevilacqua 9/11 (zona Fiumicello). Domani pubblicheremo il link della riunione sia qui, sia su FB, sia sulle chat Whatsapp “di movimento” per chi volesse partecipare on line. Ecco, nel frattempo, il messaggio dei compagni salernitani.

L’associazione Memoria in Movimento esprime la piena e incondizionata solidarietà ai compagni e alle compagne di Brescia Anticapitalista e al compagno Sauro Di Giovanbattista per il procedimento giudiziario intrapreso dal presidente nazionale di Confindustria, Carlo Bonomi. Al di là della gravità dell’atto giudiziario consideriamo tale iniziativa come un preciso segnale politico e repressivo contro tutti quelli che oggi testardamente cercano di organizzare e ampliare una resistenza dei lavoratori allo strapotere dei padroni e al liberismo. Del resto non c’è una norma, un disegno di legge, un atto qualsiasi in tutti i campi e ai vari livelli istituzionali che NON sia funzionale a tale strapotere. La stessa gestione della pandemia ne è una prova. Reputiamo che oggi non è più il momento delle divisioni politiche e sindacali. Quanti continuano a “resistere” hanno il dovere di unificare analisi, lotte e strategie e lasciare pratiche di “concorrenza” e di “voglia di primeggiare”. Il senso di appartenenza lo consideriamo importante e da conservare ma, se la propria azione politica e sindacale è caratterizzata solo da tale senso di appartenenza, è OGGETTIVAMENTE un danno incalcolabile alla crescita del movimento dei lavoratori.

Auspichiamo che la risposta che si dà a tale atto intimidatorio diventi un primo, importante ed essenziale passo che vada nella direzione di risposte complessive e di costruzione di un movimento reale e di massa per iniziare a risalire la china.

Il Comitato Direttivo dell’associazione Memoria In Movimento.

Salerno, 13 gennaio 2022

*A Coloro che verranno (1938).

Ecco il link per la riunione di stasera, lunedì 17

Per partecipare a una riunione su Google Meet, fai clic su questo link: https://meet.google.com/aom-ztib-aif
Oppure apri Meet e inserisci questo codice: aom-ztib-aif