Ondata di scioperi Spontanei nelle fabbriche in Lombardia, ma anche i Piemonte Toscana Veneto, contro il decreto governativo che lascia libere le aziende di continuare la produzione. Scioperi spontanei anche a Brescia. Continua la produzione anche in aziende dove ci sono ammalati da coronavirus. Un atteggiamento criminale da parte di industriali che in azienda non hanno mascherine, nè possibilità di produrre a distanza. Piena solidarietà ai lavoratori che perdono il salario per poter proteggere la loro salute e fermare il contagio anche per noi.

Finalmente alcune categorie hanno raccolto la rabbia degli operai mandati allo sbaraglio da padroni che non vogliono rinunciare ai propri profitti in nessun caso.

Attendiamo comunicazioni dalle altre categorie, in particolare dalla FIOM, è tra i metalmeccanici che questa mattina c‘è stata più mobilitazione.

E‘ il governo che deve chiudere le aziende, non si può lasciare alla buona coscienza dei padroni, dove i più spregiudicati e criminali possono avvantaggiarsi.