Conferenza stampa di diverse realtà ambientaliste di Brescia nel pomeriggio di venerdì 24 gennaio presso il caffè “Sotto Loggia”, per denunciare l’inquinamento atmosferico che gli abitanti della città sono costretti a respirare. Inoltre – dicono i comitati – ci sono diversi “imbrogli” legati alla rilevazione dei livelli di PM10 da parte delle centraline del Comune. La nostra città, infatti, è oltre i livelli di polveri sottili stabiliti dall’OMS.

Il Comitato per la Salute, la Rinascita e la Salvaguardia del Centro Storico, Comitato Ambiente e Salute Brescia, Comitato per l’ambiente Brescia Sud, Tavolo Basta Veleni e Fridays For Future chiedono interventi concreti da parte dell’amministrazione di Brescia che troppo poco sta facendo per la tutela dell’aria e del suolo bresciano: nel bilancio 2020/22, ad esempio, per migliorare la situazione critica delle polveri sottili nell’aria non è stato stanziato neanche un centesimo, come segnalano i comitati.