Brescia Anticapitalista

comunista e rivoluzionaria, per una società ecosocialista, femminista e libertaria

sinistra

Unidos Podemos annuncia la presentazione di una mozione di censura a Rajoy. Solo altre due volte nella storia postfranchista. Il PSOE voterà NO alla censura per “mancanza di rispetto istituzionale” di Podemos. El papelon del Psoe con la corrupcion del PP.

Il líder di Podemos, Pablo Iglesias accompagnato dai dirigenti delle liste-organizzazioni alleate, Domenech di En Comù Podem, Garzon di IU, Gomez-Reino di En Marea, ha annunciato questa mattina nel Congresso dei deputati la intenzione di presentare una mozione di censura vista la eccezionalità che vive la Spagna in questo momento con la corruzione del PP diventata un virus inarrestabile.

59022af326a3c.jpg

“Una moción pondría en riesgo la estabilidad que nos da estar gobernados por una organización criminal”

Iglesias ha spiegato che il loro gruppo parlamentare ha comunicato questa iniziativa politica alle altre forze parlamentari capaci di creare una alternativa al PP e Rajoy.

Ha anche puntualizzato di aver incontrato anche forze sociali, in particolare Comisiones Obreras e Giudici per la democrazia tra gli altri.

L’articolo 113 della costituzione spagnola prevede che la mozione di censura abbia un carattere costruttivo, e cioè deve presentare un candidato alla presidenza del governo e un programma di governo.

La proposta ha richiamato grande interesse mediatico, (i grandi media aprono con questa proposta) ma Iglesias e Monedero hanno dichiarato che in questo momento non ci sono ancora nomi, ma che si tratta di sottrarre il controllo delle istituzioni al PP corrotto.

Una volta registrata la mozione di censura deve essere discussa e votata entro 5 giorni dalla sessione plenaria delle Cortes. In caso di ottenimento della maggioranza assoluta  oltre la decadenza del governo viene automaticamente nominato capo del governo quello indicato nella mozione.

Il portavoce del Gruppo parlamentare socialista, Hernando, ha assicurato che il PSOE voterà contro la mozione di Podemos. Il motivo è la malafede di Podemos e la sua mancanza di respiro istituzionale e di reale possibilità alternativa di governo.

Hernando indica che il PSOE (che permette al PP di governare con l’astensione) continuerà a chiedere responsabilità al governo di Rajoy, e la costituzione di una commissione d’inchiesta sulla corruzione. (centinaia di dirigenti del PP sono arrestati o sotto inchiesta, in alcuni casi l’intero gruppo dirigente regionale come a Valencia e come sta accadendo a Madrid, portavoce dimessi ecc.)

Per sua parte l’ex segretario PSOE Pedro Sanchez e lider della “sinistra” per il prossimo congresso non la appoggia, anche se chiede che Rajoy si presenti alle Cortes per i casi di corruzione del PP e si dimetta e usa toni meno aggressivi nei confronti di Podemos.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: