Ecco di seguito la risposta della presidente del Parlamento Europeo alla mia lettera (in realtà è la lettera collettiva) in cui richiedo che ad Assange venga assegnato il Premio Sakharov. Come si può facilmente intuire, non sarà facile che Assange venga premiato (viste le modalità), data la “concorrenza”, per esempio, con il “secondo classificato”. Resta da dimostrare che il governo ucraino (lasciamo perdere il “popolo”) abbia un qualche merito nella lotta per la difesa dei diritti umani. Dal mio punto di vista non ne ha nessuno (come il governo russo, d’altra parte). Ma la “realpolitik” temo abbia molto più peso, in queste decisioni, della difesa dei valori proclamati come fondamentali per l’assegnazione del premio.
FG
  Gentile Signora / Egregio Signore,
l’Unità Richieste di informazioni dei cittadini del Parlamento europeo conferma ricezione del Suo messaggio in cui chiede all’on. Roberta Metsola, Presidente del Parlamento europeo, di assegnare il Premio Sacharov per la libertà di pensiero al Signor Julian Assange. La nostra Unità è stata incaricata di risponderLe. Abbiamo letto con attenzione il Suo messaggio. Il Premio Sacharov del Parlamento europeo rende omaggio all’attività dei difensori dei diritti umani ed è il massimo riconoscimento che l’Unione europea conferisce agli sforzi compiuti a favore dei diritti dell’uomo. Il rispetto delle libertà fondamentali è un valore basilare dell’Unione europea, che essa promuove attraverso la sua politica esterna. Nel settembre di ogni anno un gruppo politico o almeno quaranta deputati al Parlamento europeo possono nominare i candidati al premio Sacharov. Ciascun deputato può sostenere una sola candidatura. Dall’elenco dei candidati vengono selezionati quindi tre finalisti mediante un voto congiunto della commissione per gli affari esteri, della commissione per lo sviluppo e della sottocommissione per i diritti dell’uomo. Quest’anno i tre finalisti sono: Julian Assange, co-fondatore di Wikileaks il popolo dell’Ucraina, rappresentato dal loro presidente, dai leader eletti e dalla società civile la Commissione per la verità della Colombia.
Julian Assange è stato nominato da Sabrina Pignedoli e altri 40 eurodeputati. Le segnaliamo che il vincitore viene scelto dai leader dei gruppi politici; il ruolo della Presidente è annunciare il vincitore. La cerimonia di assegnazione del premio si terrà a dicembre. La ringraziamo per aver contattato la Presidente del Parlamento europeo e Le porgiamo i nostri più distinti saluti.
Unità Richieste di informazioni dei cittadini (AskEP) www.europarl.europa.eu/askEP/it  
Come contattarci (Non rispondere a questa e-mail, casella non abilitata alla ricezione) Per contattarci, La invitiamo a utilizzare il nostro formulario di contatto online. Clausola di esclusione di responsabilità Le informazioni fornite dall’Unità Richieste di informazioni dei cittadini del Parlamento europeo non hanno lo scopo di fornire consulenza legale e servono solo fini informativi. Riservatezza Tratteremo il Suo messaggio in base alle norme sul trattamento dei dati personali da parte delle istituzioni dell’UE. Per maggiori informazioni La invitiamo a consultare l’informativa sulla privacy. Ask EP internal reference: 253336 Your original message Gentile Presidente, so che in questi giorni deciderete l’assegnazione del Premio Sakharov per la libertà di pensiero; La prego di valutare la possibilità di assegnarlo a Julian Assange che versa in una grave condizione umana e di salute nel carcere di Belmarsh in Gran Bretagna, ultimo atto di una persecuzione che dura da anni. Rispettando la validità di ogni candidato al Premio per quest’anno crediamo che l’urgenza umanitaria che soffre il giornalista australiano renda necessaria l’assegnazione del premio a lui. Ringraziandola per l’attenzione e certo del suo giudizio La saluto e le auguro buon lavoro   Flavio Guidi
Pubblicità