Nella seguente tabella riportiamo i dati, presi dall’OMS, sull’andamento della letalità da COVID19 negli ultimi 28 giorni in 50 paesi del mondo. I paesi sono quasi tutti quelli che hanno una percentuale di ultrasessantenni (i più fragili di fronte alla pandemia, e che forniscono il 90% ed oltre dei deceduti) significativa. La colonna 1 dà il numero di abitanti (in migliaia); la 2 la percentuale di ultra-sessantenni; la 3 il numero assoluto di morti da COVID19 negli ultimi 28 giorni; la 4 la percentuale degli stessi su 100 mila abitanti; la 5 la percentuale di vaccinati con due dosi (o con la monodose). In grassetto i paesi che hanno una percentuale di ultrasessantenni superiore al 20%. L’Italia è, dopo Giappone, Germania e Finlandia, il paese più “vecchio” del mondo, e non se la sta cavando malissimo (14a su 50). Altri 10 paesi hanno una popolazione anziana molto vicina alla nostra in termini percentuali (Grecia, Croazia, Slovenia, Ungheria, Portogallo, Serbia, Lettonia, Lituania, Bulgaria e Svezia). Quasi tutti i paesi europei, il Nordamerica e l’Australia (oltre a Cuba, Taiwan, Georgia e Corea del Sud) rientrano nella categoria dei paesi con oltre il 20% di ultra-sessantenni, frutto di una bassa natalità (uno degli indici indiretti di “sviluppo sociale” secondo la maggior parte dei sociologi). Come si può agevolmente vedere, non c’è un rapporto meccanico tra numero di vaccinati e “performance” positiva nell’ultimo mese. Cionondimeno, con qualche eccezione positiva (Taiwan) o negativa (Lettonia e Lituania), si può notare che i paesi con minore letalità hanno quasi tutti una percentuale di vaccinati superiore al 60% (e spesso oltre il 70 e persino l’80%), mentre in coda troviamo in genere paesi con percentuali relativamente basse di vaccinati (sotto il 40 e spesso anche sotto il 30, fino all’estremo dell’Armenia col 7% di vaccinati), con percentuali di letalità 30 o 40 volte superiori al gruppo di testa. Lungi da me trarre conclusioni di tipo medico: mi limito ad una constatazione puramente statistica. (Flavio Guidi)

paese12345
1Cina137800017,100,074,3
2Taiwan2350821,110,0436,2
3Giappone12700034,43793,073,4
4Corea del Sud5118121,33927,776,2
5Norvegia521422,6519,868,2
6Danimarca570725,46912,176,0
7Francia6673025,994014,168,2
8Argentina4384716,163314,458,1
9Svezia985126,015215,468,2
10Spagna4644023,872615,680,0
11Portogallo1034126,416415,987,4
12Australia2412722,138315,966,8
13Finlandia548728,19216,870,7
14Italia6066527,91.09118,072,0
15Svizzera832724,115418,563,8
16Paesi Bassi1697925,436621,668,6
17Israele854715,621725,465,3
18TERRA7.540.000?196.41926,139,6
19Canada3628625,894626,174,8
20Germania8217529,22.32328,366,5
21Thailandia6880016,52.00429,146,8
22Cuba1147620,444939,165,9
23Belgio1131124,945640,373,8
24Irlanda472618,221244,975,4
25Austria870025,639245,162,6
26Rep. Ceca1055425,848646,057,2
27Bielorussia949821,945547,921,3
28Polonia3796724,71.86949,253,0
29Regno Unito6538223,84.07362,367,2
30Albania284617,718966,431,3
31Singapore4026?32781,280,0
32Slovacchia542622,747687,742,3
33Ungheria983026,690992,559,5
34Slovenia206527,2213103,154,1
35Grecia1078427,51.138105,561,9
36USA32662522,340.289123,357,2
37Croazia419127,4687163,944,5
38Macedonia del Nord207619,4400192,737,4
39Russia14434221,529.468204,233,8
40Serbia722026,21.653228,943,7
41Bosnia-Erzegovina351722,1854242,820,9
42Montenegro62221,6162260,539,2
43Moldavia355319,41.076302,822,1
44Lituania287226,4875304,764,5
45Georgia372022,31.147308,323,9
46Ucraina4259123,014.018329,118,2
47Lettonia190726,5678355,556,3
48Armenia299917,81.099366,57,1
49Bulgaria715426,23.389473,722,7
50Romania1976023,311.273570,533,9