L’AIE (Agenzia Internazionale dell’Energia) ha reso noto che la produzione di petrolio crude dell’Opec è salita nel mese di ottobre di 230.000 barili al giorno, attestandosi al massimo assoluto di 33,83 milioni di barili al giorno. Il motivo, ha precisato l’AIE è “la ripresa della produzione in Nigeria e Libia e i flussi in arrivo dall’Iraq, che hanno testato livelli record”.

L’effetto Opec si è tradotto in un incremento dell’offerta globale di petrolio, pari a 0,8 milioni di barili al giorno, per un totale di 97,8 milioni di barili al giorno.

Annunci