Il debito pubblico USA continua a marciare velocemente verso nuovi record. Superati i 29.000 miliardi di dollari si avvia a superare rapidamente i 30.000 con le nuove misure di rilancio dell’economia. Si tratta del 126% su PIL che secondo calcoli che tengono conto del complesso del debito delle istituzioni pubbliche è del 140%. (nel 2000 era del 55%)

Ancora più impressionante è il debito complessivo che supera di slancio gli 85.000 miliardi. Già diversi analisti denunciano che chi sta pagando i 3.500 miliardi di dollari di interessi annui è la working class, con una forbice di ricchezza che le politiche del debitostannosempre più aprendo. Di questo in prossimi articoli anche sull’Italia.

Fonte https://www.usdebtclock.org