Il 24 agosto 2018 durante il sequestro della nave Diciotti abbiamo chiesto alle forze politiche, alle associazioni, ai comitati, donne e uomini democratici di Brescia di rompere il silenzio e di far sentire la propria voce contro il razzismo e contro il fascismo.La risposta è stata grande perché avevamo capito che i principi fondanti della nostra democrazia erano profondamente messi in discussione dagli uomini di governo che con parole ed azioni affermavano che “esistono vite che contano di più e vite che contano di meno”.Per due anni tutti i venerdì ci siamo trovati nelle piazze e nelle strade per affermare la volontà di Restare Umani, perché salvare vite umane non è reato, perché “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.”Solo Covid19 ha fermato la nostra presenza fisica non quella umana e politica.Oggi qui a Brescia e in Lombardia, dove la pandemia ha colpito duro, ancora viviamo il trauma delle troppe morti.Razzisti e fascisti invece stanno sfruttando la paura incolpando i migranti che giungono attraverso il mediterraneo, fuggendo dalla fame e dai lager libici, di portare il coronavirus.Noi Cittadine e i Cittadini Resistenti al razzismo e al fascismo saremo di nuovo in piazzalunedì 24 agosto dalle 18,00 alle 19,30 in Brescia Largo Formentone per-abrogare i decreti sicurezza 
-cancellare gli accordi con la Libia
Durante il presidio saremo in collegamento con Riace per parlare con MIMMO LUCANO di accoglienza.
Saremo in collegamento anche con FULVIA CONTE, attivista di ESC, centro sociale di Roma, e membro RESCUE TEAM di MEDITERRANEA, per parlare di soccorso umanitario.
La musica è affidata a BRUNO PODESTA’, voce “storica” dei nostri presidi.
Restiamo Umani!
L’unica razza è quella umana!Cittadine e i Cittadini Resistenti al razzismo e al fascismo
Tutti i partecipanti indosseranno la mascherina e manterranno la distanza di rispetto.Per contatti e info: gsiria@libero.it