Domani, martedì 20 novembre, alle ore 20,30, presso la sede del PRC di via Cassala-via Eritrea, si terrà la seconda assemblea del neonato Forum Sociale Anticapitalista. Per chi si fosse perso la prima “puntata”, riassumiamo brevemente di che si tratta. Come i nostri lettori già sapranno, tra agosto e fine ottobre l’esperienza di Potere al Popolo (inteso come fronte di lotta unitario e pluralista) è definitivamente naufragata, e, purtroppo, non solo nella nostra provincia. Dalle ceneri di Pap (1.0) è nato da una parte un nuovo soggetto politico (che le malelingue chiamano “partito”), che riunisce soprattutto due organizzazioni (delle cinque firmatarie del manifesto del novembre 2017), l’ex-OPG ed Eurostop*. Dall’altra chi non è stato d’accordo con questa svolta: prima il PCI (già in aprile), poi Sinistra Anticapitalista (verso la fine di settembre) e poi “l’azionista di maggioranza”, cioè Rifondazione Comunista (poche settimane fa). La maggioranza dell’Assemblea Provinciale di Pap Brescia ha deciso quindi di dar vita ad un nuovo progetto che coinvolga, oltre al grosso dei militanti e simpatizzanti che hanno condiviso il progetto originario di Potere al Popolo, nuove realtà organizzate o meno, gruppi, partiti, sindacati, associazioni, singoli, per rilanciare l’idea di un ampio ed inclusivo fronte (o movimento) anticapitalista. Dopo la prima riunione interlocutoria (e per uscire definitivamente dal clima teso e deprimente degli ultimi mesi), domani ci si ritrova per organizzarci e rilanciare quest’idea. Se son rose, fioriranno.

  • Proprio in questi giorni i compagni di Pap (2.0) inteso come nuovo soggetto politico, hanno eletto on line su piattaforma, il loro nuovo coordinamento nazionale. Hanno partecipato al voto digitale circa 2 mila compagni.

FG

 

Annunci