ChYGtbFXEAARC15.jpg

Dopo le cariche di giovedì 28, quando un manifestante ha perso un occhio e un altro ha perso una mano per le granate sparate dalla polizia, di nuovo oggi pomeriggio alla partenza  del grande corteo del 1 maggio la polizia ha provocato fermando e ostacolando il procedere delle decine di migliaia di lavoratori e studenti. Tanti slogan contro la polizia “Tutti odiano la polizia” “Polizia dappertutto, giustizia da nessuna parte”.

ChYECSGW0AE9k6t.jpg

 

Alla pressione della testa del corteo per poter sfilare regolarmente la polizia ha risposto con lanci tesi di lacrimogeni e di granate stordenti e luminose.

Alle 16,40 il corteo avanza lentamente con la polizia che indietreggia lanciano lacrimogeni a intermittenza, per rallentare il corteo.

Alle 19 dopo essere stato più volte bloccato e caricato il corteo  entra in Place de la Nation, dove ci sono scontri con la polizia, che alle 19,30 blocca la piazza.

ChY2268WYAE-jyN.jpg

Dopo le 20 Place de la Nation è di nuovo libera, intanto si va riempiendo Place Republique, per l’AG di Nuit Debout. Alle 21 sono migliaia le persone in piazza per l’assemblea generale che è iniziata.

.ChZA3YmXEAEKzh1.jpg

Tensione alle stazioni metro di République chiuse per impedire la partecipazione alla Nuit Debout.

ChZKBZQWMAAeqhN.jpg

ChZC_RcW4AADXxo.jpg-large.jpeg

Lo striscione dell’intersindacale a Bordeaux, 1 maggio unitario dei lavoratori contro il governo Hollande e la legge El Komry.

133640907-cf787b26-c3c6-4c05-b6b3-ed4ca7be001f.jpg

Annunci