“Il Chiese chiama… il Garda risponde”. Con queste parole esordisce il Tavolo Ambiente Garda, un gruppo di neonata formazione, che riunisce comitati, associazioni e singoli del bacino lacustre, con l’obiettivo di portare avanti in modo unitario la lotta contro i depuratori ed estenderla sui territori gardesani.

Dopo l’acampada a Padenghe e il presidio di protesta a Salò, la prossima iniziativa, la prima ufficiale del nuovo tavolo, sarà giovedì sera con un’assemblea pubblica di approfondimento del tema. Appuntamento dalle ore 21.00 presso l’Aula Magna dell’oratorio San Filippo Neri, largo Dante Alighieri, Salò.

La conferenza stampa di presentazione del Tavolo Ambiente Garda con Emilio Comini, Aurelio Nastuzzo e Alessandro Scattolo.
VmPd

da radiondadurto.org